Zapata su Sarri: “Non ha colpe, faceva solo ciò che gli diceva la società”

zapata kessie

zapata kessieL’ex attaccante del Napoli, ora alla Sampdoria, torna a parlare del Napoli in una lunga intervista a Il Giornale, queste le sue parole:

“Quando sono arrivato a Napoli il mio ruolo era chiaro, fare il vice-Higuain e rubare quanti più minuti possibili. Poi la scorsa stagione avevo capito che non facevo più parte del progetto, mi allenavo separatamente con Strinic, mesi duri per noi.

Un messaggio a Sarri? Lui faceva solo quello che la società gli aveva imposto, ovverto tenermi in disparte. Della squadra e dei tifosi ho un bel ricordo ma non dei dirigenti, e di loro non parlo altrimenti diventerei poco educato”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.