TuttoSport accusa Adl: il patron non vuole investire nelle infrastrutture

De Laurentiis

Tuttosport quest’oggi fa i conti, dopo le dichiarazioni di ieri di De Laurentiis sulle spese folli della Juve, sia in casa bianconera che in casa azzurra, facendo un raffronto finanziario che dimostra come l’impresa Juventus sia più ricca di quella dell’imprenditore romano.

Dall’articolo a firma del direttore di Sporteconomy Marcel Vulpis si evince che la lungimiranza dei progetti e nelle infrastrutture ha reso grande la società bianconera, cosa che invece a Napoli non è accaduta perché si “paga la scarsa lungimiranza sul fronte degli investimenti collegati alle infrastrutture sportive”.

La grande differenza è questa perché soltanto con stadio, museo e megastore la Juventus guadagna circa 100 milioni annui. Nel bilancio del Napoli queste voci non sono neanche presenti ed è per questo che sarà difficile da colmare il gap con le grandi d’Europa. “Ma la cartina di tornasole – scrive Vulpis sul quotidiano – della bontà del lavoro svolto è l’indice di solvibilità totale (il rapporto tra attività e debiti): un club è notoriamente solvibile se il totale del suo attivo è superiore a quello dei suoi debiti. Nel caso della Juventus è pari a 1,1, ciò significa che la società guidata da Andrea Agnelli possiede dei beni il cui valore è sufficiente a pagare l’ammontare totale dei debiti”.

Tornando al Napoli, il valore della rosa poi – si legge – è basso nonostante il club abbia investito 550,6 milioni di euro, l’equivalente del progetto di uno stadio hi-tech. Il totale dei debiti invece ammonta a 143,98 milioni, anche se non esistono debiti bancari nell’ultimo bilancio reso noto. Il Napoli guadagna perlopiù dai diritti televisivi (118,75 milioni), poi dai ricavi commerciali (34,47), dai ricavi per le partite (19,09) e dagli altri ricavi (10,56).

La Juventus, invece, fa dell’Allianz Stadium il suo tesoro. Il vero oro di Napoli è la voce ‘disponibilità liquide’, pari nell’ultimo bilancio a 118.076.000 euro. Dall’analisi del quotidiano, dunque, si nota come si tratti di due società virtuose, ma la Juventus è più ricca e la grande differenza sta nel fatto che De Laurentiis non dispone di alcuna infrastruttura come fonte di guadagno.

CONDIVIDI
Laureando in giurisprudenza con la passione del giornalismo sportivo. Innamorato di Napoli e del Napoli, si pone con la scrittura l’obiettivo di raccontare il calcio in tutte le sue sfaccettature.