Sconcerti apre scenari da “fine del mondo” per il Napoli (si salvi chi può)!

Sconcerti parla dell'uscita del Napoli dalla Champions

sconcerti

“E’ stata una brutta Champions la sua, quattro sconfitte su sei partite, non un livello internazionaleC’è stato un limite tecnico chiaro.

A questi livelli conta la somma delle qualità individuali. Sotto questo aspetto al Napoli manca qualcosa. Se il Napoli non corre, se non è rapido nei suoi scambi, diventa normale. Non ha fuoriclasse, è solo gioco.Lo Shakhtar si è dimostrato migliore con i suoi brasiliani e il suo gioco da piccolo Napoli però insistente.

E’ una brutta eliminazione che vale un pensiero anche per Sarri. Qualcosa ha bruciato la sua squadra, forse le poche sostituzioni, forse lo stress di essere stato in testa a lungo.

Forse la disabitudine stessa di Sarri alla Champions, a una velocità diversa e a una buona scuola generale che frenano le sue diversità. Il problema non è soltanto l’eliminazione, è quanto durerà questa normalità».

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale