“Il Sassuolo non si è scansato”, ecco come TuttoSport difende i bianconeri

carnevali marotta

Pare che non sia stata una vera e propria gara di campionato. Gli emiliani al cospetto dei bianconeri sono apparsi privi di mordente, come se fin dall’inizio fossero preparati ad una più che probabile sconfitta. Ecco cosa scrive TuttoSport in difesa dei bianconeri:

“E’ curioso che si ipotizzi uno scarso impegno da parte del Sassuolo allo Juventus Stadium in virtù dell’effettivamente rumoroso risultato della partita.

Perché la cultura del sospetto e la macchina dell’illazione sono sempre in funzione nel calcio italiano. E che, per esempio, applaude al calcio spettacolo del 7-1del Napoli sul Bologna, ma si scandalizza per il 7-0 della Juventus contro il Sassuolo, ipotizzando più o meno velatamente lo “sansamento” degli emiliani. Ora, indagare la buona o la malafede dei giocatori che scendono in campo è complicato, se non proprio impossibile, ma vale la pena ricordare che ieri si scontravano quelli che, all’inizio della partita, erano il secondo migliore attacco e la sesta peggiore difesa. Che, insomma, ci fosse un gap profondo fra le due squadre è un fatto oggettivo e, tutto sommato, abbastanza scontato. Le stesse forze in campo, dal punto di vista squisitamente tecnico non erano esattamente equilibrate. E’ vero che il calcio abitua a clamorose sorprese (due stagioni fa la Juventus aveva perso sul campo del Sassuolo, sprofondando nel punto più basso della crisi del secondo anno di Allegri), ma tuttavia se la Juventus gioca in modo concentrato e preciso, la schiacciante superiorità tecnica emerge in modo fatale. E così è stato ieri, con il Sassuolo travolto da una partenza di agonismo feroce da parte dei bianconeri e con il risultato di 3-0 dopo meno di mezz’ora, gli emiliani si sono avviliti e sono crollati moralmente, anche perché la fase difensiva di Allegri frustrava qualsiasi tentativo dei neroverdi.
Per la cronaca, poi, la Juventus ha vinto l’85,7% delle partite giocate nel proprio stadio. E in particolare ha uno score del 100% negli scontri diretti con Napoli e Roma, ultime rivali in chiave scudetto che non hanno mai neppure conquistato un punto sui 42 in palio. Se si aggiungono alla statistica anche il Milan e l’Inter, raggruppando tutte le grandi, su 78 punti a disposizione ne hanno conquistati solo 5 (tutti l’Inter, oltretutto) perdendo 23 volte su 26″. 

CONDIVIDI
Laureando in giurisprudenza con la passione del giornalismo sportivo. Innamorato di Napoli e del Napoli, si pone con la scrittura l’obiettivo di raccontare il calcio in tutte le sue sfaccettature.