Pagelle: Hamsik e Allan divini, l’argento vivo! Reina decisivo, zittisce i sapientoni

napoli insigne

Reina 7 – Salva il risultato su tiro di Crociata. Pochi interventi, ma decisivi.

Hysaj 6,5 – Gioca sulla fascia che non è di sua pertinenza, eppure, disputa una buona gara sia in fase di possesso palla (buona la catena sinistra formata con Insigne, che però, non lo premia quando agisce da accorrente) che di recupero palla.

Albiol 7 – Ottima gestione della palla in cabina di regia (arretrata), ma quando c’è da intervenire con decisione non tira indietro la gamba.

Koulibaly 7,5 – Sembra un adulto che gioca insieme a dei bambini.

Maggio 6 – Prestazione di grande attenzione quella del vice-capitano in pectore.

Jorginho 6,5 – Gioca bene la palla e prova, in più di una circostanza, l’imbeccata per gli avanti. Non trova però il varco giusto.

Allan 7,5 – Ha l’argento vivo addosso, nessuno – attualmente – è in forma quanto il brasiliano che, guarda caso, mette la sua firma in occasione del primo gol. Finta il tiro e assist al bacio per il redivivo Hamsik.

Hamsik 7,5 – Correggiamo quanto detto poc’anzi. Hamsik è in forma tanto quanto Allan. Lo slovacco sembra rinato e quando gioca così dà la sensazione di potere tutto. Ci prova da posizione defilata, da centrocampo, segna e va vicino alla doppia gioia personale. In tutto questo, cuce e ricuce il gioco, è abile tessitore della manovra. Un calciatore TOTALE.

Insigne 6,5 – Non gioca la sua miglior partita, ma a metà secondo tempo estrae il coniglio dal cilindro. La sua conclusione spacca la traversa! Peccato.

Callejon 6 – Bene in fase di non possesso, è tatticamente irreprensibile. Va vicino al gol nel secondo tempo, ma un superlativo Cordaz si oppone con decisione.

Mertens 5 – Un cinque di incoraggiamento perché la prova del belga è, ahinoi, impalpabile.

Sostituzioni

Zielinski 6 – Entra al posto di Insigne e raccoglie al meglio il testimone lasciatogli dal 24 dei partenopei. Bravo “tatticamente” non solo per la gestione della fase di non possesso ma anche per i calci di punizione, preziosi, che ha conquistato nella fase cruciale della gara.

Rog sv

Diawara 6,5 – Entra e mette ordine a centrocampo. Va vicino al gol con una bordata siderale dalla lunghissima distanza. Cordaz para e, ancora una volta, si supera.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale