Mertens: “Amo la città di Napoli. Se siamo così in alto è merito di Sarri, ha trasformato alcuni giocatori in…”

Dries Mertens ha parlato ai microfoni di Canale 21 in un’intervista che andrà in onda integralmente questa sera, ma eccovene un’anticipazione:

“È vero, è un momento un po’ difficile, ma ne verremo fuori con il lavoro duro e la forza del gruppo. Non bisogna mollare e non è vero che siamo stanchi, ma è chiaro che non si possono vincere tutte le partite. Non ho mai visto una squadra che non ha mai avuto un periodo difficile durante il campionato.

Sarri? Senza di lui sicuramente noi non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità addosso, fa giustamente le sue scelte, ma credo che sotto la sua gestione la squadra sia cambiata, facendo diventare forti anche giocatori normali.

Mi piace vivere a Napoli, è tutto un altro mondo rispetto al Belgio. Mi hanno sempre trattato bene ed aiutato a sentirmi come a casa. Dispiace per l’uscita dai mondiali dell’Italia, ha avuto la sfortuna di avere la Spagna nel girone”.

 

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.