Maggio: “Non dobbiamo abbatterci, sempre a testa alta”

maggio

Christian Maggio, difensore azzurro, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport al termine della gara di Champions League contro il Feyenoord, vinta dagli olandesi.

Una sconfitta pesante per il gruppo di Maurizio Sarri che questa sera saluta e mette un punto alla propria avventura nell’Europa delle grandi, almeno per questa stagione. Un momento di picco per i partenopei che, probabilmente, iniziano a risentire di un po’ di stanchezza.

Queste le parole di Maggio: “Siamo arrivati qui con la voglia di portare a casa il risultato. Ci sta che a gara in corso capitava di pensare al match in Ungheria, ma noi dovevamo giocare la nostra di partita e, senz’altro, dispiace essere usciti così, anche se questo servirà da esperienza per il futuro.

Ora come ora la nostra priorità è il campionato, ed è indispensabile ripartire con una vittoria domenica contro la Fiorentina. Purtroppo tutti sappiamo che quando si inizia bene il girone passi il turno o comunque te la giochi, se invece perdi la prima volta, allora il gioco si fa duro.

Il dispiacere più grande è per i tifosi, ma adesso bisogna rimanere a testa alta e convinti della nostra forza. In campionato siamo lì e c’è un altro scontro diretto, la stagione è ancora lunga e possiamo giocarcela senza troppi timori. Non molleremo, e seppure ora il morale non è al massimo, sono convinto che io e i miei compagni faremo bene già alla prossima.”

CONDIVIDI