La rivelazione: “Hamsik ha sofferto molto Sarri in quell’occasione, lo fece infuriare!”

SARRI HAMSIK

In diretta ad ‘Un Calcio Alla Radio’, è intervenuta Monica Scozzafava, giornalista de Il Corriere Del Mezzogiorno, queste le sue parole in merito ad un retroscena che riguardava il rapporto tra Hamsik e Sarri la scorsa stagione:

“La valigia di Hamsik pesa? Ci pesa tanto, per quello che questo calciatore è riuscito a trasferire a questa città non solo per quello che ha fatto vedere in campo, credo che lui sia parte di questa città. Bisogna accettare questa scelta, che dal mio punto di vista è stata giusta, e aspettarlo, perché le porte per uno come lui sono sempre aperte. Futuro a Napoli? Non si può programmare. Per quello che ho sempre sentito dirgli il suo desiderio è quello di ritornare in Slovacchia.

Lui è molto legato alla sua terra. È un uomo di valori e credo che alla fine lui voglia tornare a casa. Detto ciò lui qui ha comprato casa e non l’ha affittata, quindi Napoli è importante per lui. È un ragazzo intelligente e maturo e probabilmente avrà un vero tributo. Il fatto che sia così legato a questo trofeo, lo dice nella sua lettera. Lui è uno che sente molto e ha anche difficoltà ad esternare.

Un giorno allenatore del Napoli? Mai dire mai. A me piacerebbe, ma se devo dire la mia penso di no. Marek ha perso lo scudetto più di tutti a Firenze? Sì, assolutamente. Lui l’ha vissuta davvero molto male. Questo mi dà la cifra dell’influenza che avesse Sarri. Non dico che fu il primo, ma Sarri diede di matto in quell’albergo e si innervosì tantissimo. Trasferire nervosismo a Marek ce ne vuole. Edy Reja allenatore che ha amato di più? Non so dirlo. Io non sottovaluterei Mazzarri”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.