Koulibaly: “Lazio-Napoli? Mi fecero male quei cori, ma il gesto dei napoletani non lo dimenticherò mai”

Koulibaly

Il difensore senegalse del Napoli, Kalidou Koulibaly, era presente questa mattina al Forum UEFA Equal Game, convegno contro il razzismo nel calcio, queste le sue parole:

“I cori in Lazio-Napoli? Chiesi aiuto ai miei compagni e al mister, dopo aver parlato con l’arbitro facemmo fermare la partita dopo alcune urla che mi diedero molto fastidio.

Era difficile terminare la partita ma dopo un po’ smisero. Quando alla partita successiva, i tifosi del Napoli misero la mia maschera fu davvero emozionante, uno stadio con 60mila spettatori e tutti hanno il tuo viso… fui contento e anche in televisione mi incoraggiarono, non lo dimenticherò mai.

Devo però dire che anche i giocatori della Lazio erano con me, dicevano che erano solo 2-3 stupidi a fare questi cori. In Africa ci sono ancora tanti problemi, tanti senegalesi sono tornati a casa, questo mi dispiace, è un grave problema. È spiacevole ma potremo superarlo”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.