I napoletani l’hanno quasi dimenticato, ma è lui il primo acquisto del Napoli

Curva ultrà tifosi Napoli

Tante voci si rincorrono, il mercato è appena cominciato ma il Napoli ripartirà anche da alcune certezze, da calciatori della rosa che torneranno protagonisti anche con Carlo Ancelotti. Tra questi c’è Faouzi Ghoulam, lo sfortunato terzino sinistro che per due volte, in pochi mesi, ha reagito con fiducia al doppio infortuno, s’è rialzato e ora non vede l’ora di tornare in campo e di ripartire in maglia azzurra. Lo farà al più presto, non appena comincerà la nuova stagione, curioso di conoscere il nuovo allenatore e motivato dopo aver vissuto ai box gli ultimi mesi della stagione appena terminata.

NUOVO ACQUISTO. Il Napoli non lo preleverà da nessun club, se lo ritroverà in rosa e sarà felice di ripartire con lui. Prima dell’infortunio Ghoulam era definitivamente esploso segnando due reti e, durante la convalescenza, firmando il ricco rinnovo di contratto, conferma di doti evidenti che avevano spinto il Napoli a blindarlo. Durante la gara di Champions al San Paolo col Manchester City lo stop, a metà gennaio la nuova ricaduta, ad un passo dal rientro in campo, con conseguente ingaggio di Milic a parametro zero, terzino utile per le sovrapposizioni in allenamento.

DEGNO SOSTITUTO. Durante la sua assenza Mario Rui l’ha sostituito alla grande, facendosi apprezzare per le sue doti. Un terzino con caratteristiche differenti ma ugualmente importante, utile in fase di impostazione col suo mancino educato, ma determinante anche in fase difensiva. Tra i ricordi lieti la prova dello Stadium, annullando Douglas Costa e costringendolo, nel secondo tempo, a spostarsi sull’altra corsia. Quando Ghoulam rientrerà, dunque all’inizio della prossima stagione, i due si alterneranno e il Napoli esulterà per la presenza di due terzini di grande valore da poter sfruttare sullo stesso lato del campo.

PROSPETTIVE. Il Napoli aveva seguito a lungo Grimaldo, terzino del Benfica, un profilo che resta nei radar e che piace ancora oggi. Ma il suo acquisto era legato ad un possibile addio di Ghoulam, ipotesi remota oggi, col calciatore pronto a rientrare e il Napoli che intende ripartire da lui. Lo sa bene anche Ancelotti, che lo considera perno della sua squadra, ne sfrutterà le doti cercando di completarne i progressi. Ghoulam negli anni è cresciuto tanto, è diventato molto più disciplinato tatticamente e ha affinato peculiarità tecniche che oggi lo rendono completo, utile in fase di spinta, decisivo e quasi fondamentale per il Napoli.

Fonte: Il Roma.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.