Corbo perde le staffe e attacca i detrattori di Ancelotti: le sue considerazioni sono ineccepibili

Antonio Corbo, editorialista de La Repubblica, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

“Ancelotti ha già fatto un’impresa secondo me. E’ difficile saltare su un treno in corsa e il treno lasciato da Sarri a Napoli andava a 100 orari. Dopo la sciagurata partita di Firenze, lo scorso anno, ci fu un crollo psicologico, ma era una squadra a fine ciclo. Con calciatori che potevano essere prossimi al declino, stanchi ed assuefatti, non era facile per Ancelotti. La guida tecnica invece ha tenuto una linea morbida, sapeva di non dover dimostrare nulla. E’ arrivato, ha preso con mano sicuro, senza darsi troppe aree, questo Napoli e i risultati sono molto più importanti di quanto non pensassi. Sapevo che sarebbe stato difficile, ma il suo cammino è stato ottimo, reso ancor più complicato nelle ultime settimane dallo scadimento delle punte”.

CONDIVIDI
Laureando in giurisprudenza con la passione del giornalismo sportivo. Innamorato di Napoli e del Napoli, si pone con la scrittura l’obiettivo di raccontare il calcio in tutte le sue sfaccettature.