Milik, la media gol-presenze è da campione vero. Cavani chi? Stiamo con Arek!

Milik

“Juve? Non mi fa paura nessuno”. Così si è presentato Arek al ritiro azzurro, dove Ancelotti ha già mostrato di apprezzarne le doti fisiche e tecniche.

Una spavaldaria necessaria per reggere le pressioni di una piazza come Napoli, un livello di consapevolezza che deve ulteriormente crescere se si vuole esorcizzare l’incubo di ritrovarsi ad essere una seconda scelta dopo il tanto sudore versato per recuperare dagli infortuni. Non è un ruolo agevole da recitare, ma la parte dello ‘Scaccia-Cavani’ dal pensiero collettivo spetta proprio a Milik che ha una sola arma a disposizione per spegnere la macchina del tempo che porta al passato e prendersi, con forza, presente e futuro di questo Napoli.

Lo scrive Minervini su Tuttonapoli e noi siamo d’accordo ma aggiungiamo. Non è possibile puntare tutto su Milik reduce da due crociati rotti. Si rischia di buttar via la stagione ancor prima di farla iniziare! Serve una punta alla sua altezza da alternare con gli altri avanti. Milik comunque ha una media gol per minuti giocati eccezionale: uno ogni 100! Quasi meglio di Cavani.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale