Consegnare la FIGC a Marotta (e alla Juve) significa smettere di segure il calcio

Nel corso di Kiss Kiss Napoli, l’ex presidente Figc Carlo Tavecchio ha parlato del calcio italiano: “Marotta per risollevare il calcio italiano? Viene dal professionismo, da uno dei club più importanti d’Europa.

Credo sia idoneo. Troppo potere alla Juve? Non si può occupare il sistema, bisogna bilanciare tutto. Il presidente deve uscire dalle 4 componenti, dilettanti, lega pro, arbitri e calciatori. Nazionale? In Portogallo non era un’amichevole, si giocava per il tre punti e serve l’agonismo per prenderli.

Forse a Mancini non è stato chiarito che se retrocediamo in Nations League non abbiamo neanche la possibilità di tornare tra le stelle mondiali. Bisogna mangiare l’erba quando ci sono i punti in palio. VAR applicato in modo corretto? L’abbiamo portato per primi in Italia, l’ausilio all’arbitro è notevole”.

Insomma alla luce di questo possiamo dire: Consegnare la FIGC a Marotta significa smettere di segure il calcio

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale