Verde e non più Verdi, Giuntoli punta un napoletano della Roma che gioca a Verona

VERDE verona

Da Verdi a Verde, il mercato del Napoli cambia solo di una lettera stando a quanto riporta l’edizione odierna de Il Mattino. Il ruolo è simile ma c’è una discreta differenza sulla carta d’identità. Infatti Verde, giocatore della Roma in prestito al Verona, ha 21 anni mentre Verdi del Bologna 25.

Già un anno fa Giuntoli aveva provato a sondare il terreno per lui un anno fa, e ora il nome torna caldo. Verde è un esterno d’attacco che si sacrifica molto per la squadra riuscendo a fere bene le due fasi di gioco, ma anche tecnicamente e a livello di fantastia non manca assolutamente.

Inoltre Verde è un napoletano doc, cresciuto nella scuola calcio Pigna, ha lasciato Napoli dopo l’offerta della Roma per lui ad entrare nel settore giovanile. E dopo aver debuttato con Garcia in Serie A ed Europa League nella stagione 2014/15 a 19 anni (portando alla vittoria con 2 assist la Roma contro il Cagliari), ha giocato un po’ come riserva in squadre minori come Frosinone e Pescara, mentre lo scorso anno è stato protagonista con l’Avellino in Serie B con 8 reti e 5 assist, e dopo aver rinnovato con la Roma, il Verona lo ha chiesto e con Pecchia ha già siglato due reti e due assist.

Il ragazzo gradirebbe non poco Napoli dato che è la squadra della sua città e inoltre anche la Roma non si farebbe grandissimi problemi a cederlo, in particolar modo già a gennaio, il prezzo del suo cartellino dovrebbe aggirarsi intorno ai 6-8 milioni di euro.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.