Un grande del Napoli del passato “tradisce” i napoletani: la sua sembra essere una “bestemmia”

bianchi maradona

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione in onda su Radio CRC Targato Italia, è intervenuto Angelo Sormani, ex calciatore del Napoli:

I miei tiri forti?

Diciamo di sì. Anche per questo mi hanno cambiato ruolo. Io ero un centrocampista, poi per il mio tiro mi hanno spostato avanti. Ero un attaccante di manovra.

Napoli?

È una nostalgia profonda. Adesso appartengo ad un gruppo di ragazzi, nati nel ’61. Abbiamo creato un gruppo in cui parliamo tutti i giorni e si scrive in dialetto. Sono dei ragazzi meravigliosi perché continuano a frequentarsi tutti quanti.

Pelè o Maradona?

Hanno età diverse. La differenza tra Pelè e Maradona era che Pelè era anche atleticamente anche superiore. Pelè staccava e volava sopra le traversa. Pelè se avesse fatto il salto il lungo sarebbe andato alle Olimpiadi. Lui era un atleta eccezionale. Il sinistro di Maradona e la sua fantasia non ci sono dubbi. Tutti e due potevano risolvere la partita da soli. Pelè ha vinto di più, ma Maradona più determinante? Non lo so. Pelè ha fatto gol importantissimi. Era solo più completo fisicamente e meno vistoso. Io ritengo che siano i due migliori di sempre”.

CONDIVIDI
Laureando in giurisprudenza con la passione del giornalismo sportivo. Innamorato di Napoli e del Napoli, si pone con la scrittura l’obiettivo di raccontare il calcio in tutte le sue sfaccettature.