Un duro attacco da Il Roma: “Sarri merita 3 e vi dico il motivo!”

Sarri

Nell’edizione odierna de Il Roma, il noto procuratore e opinionista sportivo, Enrico Fedele ha lanciato nel suo editoriale un nuovo attacco a Sarri, ecco quanto ha scritto:

“Non mi prendete per rimbambito, perché non ho ancora perso la testa, se vi dico che ieri ho visto la più bella partita del Napoli in questo campionato. Sì, proprio la più bella. Questo è il calcio che porta a vincere i campionati, il cosiddetto calcio all’italiana, che non è quello che qualcuno chiama catenacciaro, bensì quello pratico: pochi rischi e almeno un gol più dell’avversario.

E il Napoli contro la Spal è stato così bravo da fare subito il gol e rischiare poi proprio nulla, giocando con tranquillità e controllando la partita in attesa di chiudere anzitempo la sfida. Purtroppo il secondo gol è stato prima sfiorato e poi realizzato da Hamsik, ma giustamente annullato per fuorigioco.

Lasciamo, quindi, ad altri il calcio spettacolo, quello che strappa applausi, e pensiamo al sodo se vogliamo restare lassù in testa alla classifica anche perché sono sempre più convinto che siamo più forti della Juve che attualmente sta schierando Allegri. Quella che ieri ha sconfitto le “vacche” granate, altro che tori, è certamente di gran lunga inferiore al Napoli.

Sarri ha a disposizione una rosa di undici giocatori più Zielinski che è di grande valore, ma ha commesso l’errore di continuare a non dare la possibilità ai panchinari di giocare in campionato più di un quarto d’ora. Se lo avesse fatto con Pavoletti e Giaccherini, bomber con Inglese in Chievo- Cagliari, forse avremmo avuto qualche sostegno in più per affrontare il finale di campionato che sarà duro, molto duro.

Ecco spiegato il 3 in pagella al bravissimo Maurizio, a cui faccio pubblicamente una supplica: giovedì a Lipsia, nel ritorno di Europa League schieri, anche se solo per trenta minuti, la formazione titolare e dimostri quanto vale il suo vero Napoli. Spero che mi accontenti. Chiudo con una nota per l’ottimo Insigne: fare a volte il Caravaggio in campo serve solo per essere ammirato. Da buon intenditor…”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.