Tutto sul Torino, prossimo avversario del Napoli: i pericoli e i punti deboli dei granata

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Guglielmo Buccheri, giornalista. Ecco quanto raccolto dalla nostra redazione:

“Il Napoli fisiologicamente non può stare bene, ma è quello che tutti ci aspettavamo. Al momento ha due marce indietro ed è per questo che ogni movimento diventa complicato, ma da osservatore esterno mi avrebbe fatto piacere vedere qualcosa di diverso da Sarri.

Se l’allenatore non cambia quando c’è un calo ed un affanno mentale e fisico, difficilmente vedremo qualche cambiamento in futuro. Ma, si tratta di una fase e tutte le squadre la attraversano nell’arco di una stagione. 

La vittoria di Roma per il Torino, al di là delle polemiche, ha fatto bene alla squadra granata. Ero allo stadio e in maniera informale ho parlato con alcuni giocatori del Toro e tutti mi hanno detto che questo è il momento migliore per affrontare il Napoli. Per la squadra azzurra, di contro, è l’avversario peggiore perché il Torino sta molto bene fisicamente ed è carico anche dal punto di vista mentale”. 

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale