Spalletti perde la testa: “Inter ambiente folle, Totti non correva. Il Napoli? Col cavolo che…”

SPALLETTI

Chiacchierando a notte fonda con sei tifosi della Roma, davanti a un ristorante di Milano, l’allenatore dell’Inter Luciano Spalletti riavvolge il passato romanista e racconta il presente nerazzurro come raccontato dall’edizione odierna del Corriere della Sera che riporta alcune dichiarazioni al limite dello choc:

“Totti non correva più, e gli altri giocatori si deprimevano se lo facevo giocare. Pallotta mi aveva fatto chiaramente capire che avrebbe venduto i pezzi migliori.

Com’è la situazione qui? In società non vogliono spendere e l’ambiente è a un passo dalla follia, tipo Roma: sempre sul filo dell’equilibrio. A volte, è un ambiente depresso.

Roma? Mi avete rotto le scatole, e io ho portato la Roma al 2° posto, prima del Napoli. E mo’ col cavolo che lo prendete, il Napoli.

Volete vincere? Non avete capito nulla, e non l’hanno capito neanche qui a Milano: con questa Juve, che c’ha due squadre, e non si vince una fava!”

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.