Sarri tira in ballo i tifosi per la sconfitta in Europa: “Se guardate loro si capisce che…”

Sarri conferenza

Dopo la vittoria al San Paolo contro la Spal, l’allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sky Sport, queste le sue parole:

“Questa è un’importante vittoria, sono soddisfatto della vittoria poichè non abbiamo concesso nulla. Abbiamo fatto bene anche se credo che il risultato non rispecchia la prestazione in campo, ci è mancato un pizzico di cattiveria.

Dobbiamo concentrarci sulle partite che andremo ad affrontare, soprattutto la prossima, inutile guardare gli avversari. Bisogna ragionare partita per partita, oggi siamo entrati bene in partita ma non l’abbiamo chiusa, non c’era la sensazione in campo che la partita fosse in equilibrio, perciò ci voleva un po’ di cattiveria.

In Campionato la squadra è molto più attenta e concentrata e quindi fa meglio, in altre competizioni si vede che non c’è la testa, è un aspetto nel quale si deve migliorare assolutamente.

In Europa League? Dobbiamo giocare senza pensare di essere eliminati e riscattare la prestazione dell’andata e pensare di rimettere in gioco tutto. Difficile motivare i ragazzi in competizioni che non siano il campionato. Il motivo? Tutti vogliono lo scudetto, a partire dai tifosi e questo lo si capisce vedendo 40 mila in campionato e 15mila in Europa. Lo si avverte anche in strada, ma questo non significa che noi non abbiamo colpe, lasciando passare un messaggio sbagliato.

Scudetto si decide all’ultima giornata? Speriamo la classifica sia ancora questa”

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.