Sarri a Sky: “Più che allenare la nazionale mi candido alle elezioni. Nell’ultima mezz’ora…”

sarri

sarriDi seguito vi proponiamo le parole ai microfoni di Sky Sport di Maurizio Sarri dopo la vittoria per 2-1 sul Milan:

“Nell’ultima mezz’ora uno veloce come Caniggia avrebbe frantumato la partita. Abbiamo creato tanto nel primo tempo, purtroppo capitalizzato poco, poi nel secondo tempo abbiamo allentato un po’ la presa e perso un po’ il controllo della partita.

Se pensavamo ancora al pareggio col Chievo avremmo perso la testa e questa maturità. Abbiamo 21 vittorie e 4 pareggi nelle ultime 25 partite. I ragazzi sono sicuramente contenti della vittoria anche perchè il Milan in estate era data tra le pretendenti.

Rinunciare a palleggiare quando si è stanchi? In realtà dovevamo tenere meglio la palla, è una delle nostre caratteristiche che nel secondo tempo ci è stranamente mancata. Abbiamo creato 7-8 palle gol senza concedere nulla, nonostante non abbiamo avuto il controllo della partita, per me un aspetto importantissimo.

Insigne in panchina contro la Svezia? Per come gioco io, Insigne è inamovibbile. Quando si sceglie un allenatore si deve anche tener conto delle sue idee. Ventura ha sempre giocato con 2 punte, non so se si scelgono i giocatori in base alla tattica o il contrario. Io negli ultimi anni ho fatto il contrario di quello che facevo prima.

Io Ct? E’ più facile che faccia il politico presentandomi alle elezioni!”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.