Sarri a Premium attacca la società per mercato e maglie, poi difende Higuain

sarri

Dopo la sconfitta al San Paolo contro la Juventus, è intervenuto ai microfoni di Premium Sport, l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri, queste le sue parole:

“Stanchi? Se eravamo stanchi non chiudevamo la Juve nella propria difesa, la verità è che siamo stati meno brillanti nei tre attaccanti.

A loro abbiamo concesso solo due contropiedi e null’altro, in avanti non abbiamo molti cambi e non possiamo nemmeno giocare con un altro modulo, come punta c’è solo Dries.

La Juve e l’Inter hanno società più forti della nostra per questo sono lì, saremmo presuntuosi se dicessimo che siamo favoriti per lo scudetto. Abbiamo alcuni problemi in alcune zone del campo e facciamo fatica a trasformare le occasioni in gol.

Questa sconfitta arriva dopo 9 mesi che siamo imbattuti. Non è solo una questione di stanchezza, Insigne ha un’infiammazione al pube da quando è venuto dalla nazionale.

Dries sta giocando troppo dopo l’infortunio di Milik, ma non abbiamo altre soluzioni in attacco.

Non credo che la squadra sia nervosa, almeno nello spogliatoio non era questa la mia sensazione. Higuain è un grande giocatore, non è un caso che è stato pagato 90 milioni. Non sono d’accordo con i tifosi per quanto riguarda il Pipita, c’era una clausola ed è stata pagata, purtroppo da una squadra non amata, quando è stato qui Gonzalo si è sempre comportato bene.

Ho due vere tristezze: la sconfitta che ha deluso un popolo e la mia quando ho visto Napoli e Juve vestiti di grigio e giallo. Per noi amanti delle figurine è stata una grande tristezza”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.