Sarri-Juve, l’ipotesi prende corpo. Chiariello terrorizzato prova a tranquillizzare i tifosi

chiariello

“Cortocircuito partenopeo. La gente già ha processato, senza possibilità d’appello, Maurizio Sarri come traditore del popolo napoletano. C’è, però, un piccolo particolare: Sarri non è ancora andato alla Juve”. Lo dice nel suo consueto “Editoradio” il conduttore di “Un calcio alla radio”, tramissione in onda su radio Crc, Umberto Chiariello. “Già c’è una diversità rispetto ad Higuain.

L’argentino aveva appena battuto il record di gol della serie A con gli azzurri e poteva diventare l’alfiere del Napoli per provare a vincere lo scudetto la stagione successiva. Si accordò, però, in segreto con la Juve:

la sua scelta è vista, allora, come un tradimento. Il signor Sarri, invece, si è lasciato dopo un rapporto burrascoso con De Laurentiis, ma la cosa è finita lì. Non c’è nessun passaggio dal Napoli alla Juve in quanto ora allena Il Chelsea. Lasciate stare Sarri, è impegnato con la finale di Europa League e non si può processare una persona solo per quello che dicono i giornali”.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale