San Paolo vuoto, ma Ancelotti e Koulibaly stanno predicando una cosa da tempo

ancelotti

Il motto che Carlo Ancelotti sta provando a trasmettere allo spogliatoio, spalleggiato da Kalidou Koulibaly, è quello di crederci ancora, come racconta l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport.

“Anche l’allenatore, come il difensore e il presidente, crede che nulla sia ancora compromesso, in campionato. Il San Paolo vuoto è un segnale chiaro: la gente non crede più nelle favole e vorrebbe riscontri diversi. Ma la classifica dice che il Napoli è la seconda potenza del campionato, che senza la Juventus, probabilmente, dominerebbe la Serie A da 3-4 anni.

L’Europa League è una risorsa, che va coltivata. Se per lo scudetto tutto è già stabilito, per la seconda coppa europea il discorso è apertissimo, Koulibaly lo ha lasciato intendere per bene ai suoi compagni: chi pensa già al futuro, deve rivedere i programmi. I progetti del club e la passione della gente meritano più rispetto”

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.