Parla il tecnico più perdente della storia della Juve: “Napoli non è oasi felice. Basti vedere il caso Allan…”

Gigi Maifredi,il tecnico più perdente della storia della Juve, ha parlato a Radio Sportiva:

Su Piatek: “L’ho visto in Genoa-Bologna, ha grandi caratteristiche ma è un po’ grezzo. Per i gol è di sicuro affidamento, al Milan dovrà fare qualcosa di più e migliorare rapidamente. Non mi sembra uno timido, la difficoltà sarà sbagliare meno possibile”.

Su Allan: “Se hai un giocatore importante gli parli e lo convinci a dare tutto, ma la non convocazione mi fa pensare che abbia già deciso di andarsene. Se non è felice a Napoli vuol dire che non è quell’oasi felice che si vuole far credere”

Sulla Juventus: “Dovrà stare attenta all’Atletico. Caceres? In questi 6 mesi avrà a disposizione un giocatore valido che già conosce l’ambiente. Lui sa di non giocare titolare, farà le sue partite ma servono anche questi giocatori”.

Su Quagliarella: “Quagliarella non lo vedrei così male in Nazionale. ‘Fenomenale’ è l’aggettivo giusto, chi lo ha allenato ha avuto una grande fortuna perché è in grado di vincere ogni tipo di partita”.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale