Neymar è un bulletto, Sacchi come sempre lo regola da gran maestro di calcio!

Sacchi

Dopo l’addio alla panchina del PSG, Unai Emery non ha atteso a lungo a spiegare il problema del club francese:

“So quando sono la persona principale responsabile e quando non lo sono. È un processo che un allenatore deve interiorizzare e che assimila con il tempo e l’esperienza. In ogni club, devi sapere qual è il tuo ruolo e quale ruolo hai nei confronti del resto del gruppo. Sono dell’opinione che il leader del PSG sia Neymar. O che lo stia attualmente diventando. Neymar è venuto al PSG per essere il leader, per passare attraverso questo processo fino a diventare il migliore del mondo. A Manchester City, Guardiola comanda: al PSG Neymar”.

Praticamente ha detto che Neymar è un bulletto. Tornano in mente le parole del maestro Sacchi: “meglio uno come Ronaldo che è anche leader fuori dal campo… Neymar è solo un buon giocatore”

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale