Napoli, dignità e orgoglio: se Icardi ci rifiuta andasse a fanculo!

icardi

Insomma, perché prendere Icardi? Icardi ha già fatto sapere che non vuole sapere niente del Napoli. Assurdo. E perché inseguirlo? Il calciomercato dell’Inter non è nemmeno iniziato in maniera ufficiale, eppure sono diverse le notizie che aumentano di ora in ora. Quelle più calde, parlano chiaramente di Mauro Icardi come pedina fondamentale anche per capire gli sviluppi di quello che dovrebbe e potrebbe essere il calciomercato interista da qui alle prossime settimane.

Tanto per iniziare: come stanno veramente le cose? Facile andare avanti a indiscrezioni, direte voi. Ma d’altronde, non c’è molto da dire quando le cose sono poco chiare per tutti. O meglio, Marotta e Conte le idee ce le hanno chiarissime. Icardi deve essere ceduto.

Come detto (e stradetto) entro il 30 giugno. Questo, darebbe una grossa mano pure per il discorso legato alle plusvalenze. Detto questo, le idee chiare sembrano averle pure Wanda Nara e Icardi stesso. Che – come svela Alfredo Pedullà su corrieredellosport.it – hanno in mente un “piano” abbastanza chiaro: “Vogliono restare all’Inter, vogliono andare ad un anno dalla scadenza così decidono loro qual è la prossima destinazione“. Insomma, un piano apparentemente semplice ma che se fosse tale, creerebbe il terremoto di cui vi abbiamo parlato ieri. Con Icardi che secondo alcuni, facendo questo “dispetto” vero e proprio ai nerazzurri, non solo cambierebbe il loro mercato (scambio con Dybala o 80 milioni cash, per fare alcuni esempi) ma rischierebbe pure di essere messo fuori rosa. Insomma, un bel problema. Che Marotta, però, conta di risolvere in un modo o nell’altro. Nel frattempo, comunque – tornando a parlare di mercato in entrata – grande attenzione alla missione che Marotta e Ausilio stanno per iniziare.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale