Clamoroso, dalla prossima giornata gare sospese in caso di cori contro Napoli

tifosi napoli stadio san paolo

Una reprimenda, anzi qualcosina in più. Pare che qualcuno si sia accorto dell’atavico problema dei cori discriminatori. A farne menzione di quelle che sono le novità al riguardo il giornalista Carlo Alvino su Twitter:

“Ancelotti porta avanti la sua battaglia contro i cori razzisti e di discriminazione territoriale. Argomento che non è sfuggito oggi a Rizzoli. Il regolamento in questo caso parla chiaro ed aiuta il Napoli. Se alla prossima trasferta (Bergamo) dovessero ripetersi i cori, il capitano degli azzurri o il giocatore oggetto del coro, chiederanno la sospensione della partita. E l’arbitro dovrà accordarla”.

SI AGIRA’ REALMENTE?

La speranza questa volta di tutti noi è che alle parole seguano i fatti. Possibile? Mai dire mai ma la sensazione è che le dichiarazioni dei giorni scorsi di Ancelotti abbiano posto finalmente l’attenzione su una problematica reale, che mai nessuno, per scelta, ha voluto debellare.

CLICCA QUI: CRISTIANO RONALDO HA MENTITO A TUTTI, IL MOTIVO E’ QUESTO

 

CONDIVIDI
Laureando in giurisprudenza con la passione del giornalismo sportivo. Innamorato di Napoli e del Napoli, si pone con la scrittura l’obiettivo di raccontare il calcio in tutte le sue sfaccettature.