Napoli città dello “scaricabarile”, la scusa OSCENA dell’assessore ai trasporti…

Intervistato da Il Mattino, l’assessore comunale ai trasporti, Mario Calabrese, è stato interrogato sui mancati trasporti pubblici dopo Napoli-Milan:

“Non è stato previsto un servizio speciale della Linea 2 della Metro delle FS e della Cumana dell’EAV, servizi garantiti da aziende con cui deve accordarsi la Regione. EAV dice che non ha avuto richieste? Non dobbiamo chiederla noi. E’ capitato di allertare la regione. Prassi? Perché dovremmo essere noi ad allertare la regione, non si accorge che ci sarà una partita in notturna.

Il presidente della commissione trasporti della regione aveva assicurato i trasporti per le partite. Colpa della regione? Non attribuisco colpe a nessuno. Si dice che avremmo dovuto avvisare, vuol dire che d’ora in poi lo faremo con costanza. Se bisogna avvisare di un importante match lo faremo. Ci penserò io personalmente. Anche se continua a sembrarmi strano che nessuno si accorga di un evento del genere e lasci a piedi migliaia di persone. Caos creato scientificamente per i problemi alla convenzione? Non vedo un nesso tra le cose”.

Queste le parole, ma lasciateci dire una cosa: è INQUIETANTE che a Napoli le istituzioni, quando qualcosa non funziona (e sono tante le cose a non funzionare…) facciano sempre “scaricabarile”. E’ sempre colpa di qualcun altro? Ok, anche se fosse… non provi imbarazzo tu, assessore ai trasporti, per non aver saputo garantire – in un modo o nell’altro – l’ordine e la regolarità dei trasporti nella tua città? Signori, il problema qui è culturale…

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale