Che monito a Sarri: “Non essere integralista, le cose non vanno quindi…”

Parole al mister azzurro

Sarri conferenza

“Sarri può cambiare le carte in tavola, non è un integralista. Se il Napoli così non gira, troverà le debite soluzioni, un piano b. Ounas? Sì, ha ragione il mister quando dice che è un anarchico, ma al tempo stesso il giocatore algerino può spaccare in due le partite.

Al tempo stesso ritengo Giaccherini un uomo utile alla causa, quindi dipende dal mister. I giocatori per poter trovare una soluzione diversa ci sono.  Gli attaccanti non possono giocarle tutte. Giaccherini è uno che conosce bene gli schemi del mister, quindi non dovrebbero esserci problemi”.

Lo ha detto Nando Orsi, noto tecnico e opinionista, intervenuto ai microfoni di Radio Crc. Ad ogni buon conto, noi non siamo d’accordo. Il Napoli non è squadra che possa reggere questi ritmi fino alla fine con soli11 giocatori.

Il mercato di gennaio è indispensabile perché gli avanti non hanno ricambi all’altezza. Prima Mertens era il vice Insigne, ora il napoletano è imprescindibile. Così come Callejon sul fronte opposto e Milik…è infortunato.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale