Marino: “‘Lo prendiamo Messi?’, De Laurentiis non si pone limiti”

de laurentiis

Pierpaolo Marino ha parlato ai microfoni di Si Gonfia la Rete in onda su Radio Crc:

“Qualche tempo fa Maradona parlò di Messi come suo erede e De Laurentiis mi chiamò dicendomi ‘perchè non lo prendiamo?’, lo fece anche con Gilardino. L’ingaggio di Ancelotti non mi stupisce, mi stupirebbe se portasse tutti quei nomi che circolano. Un arrivo del genere porterebbe a richieste da parte dei presenti: Insigne sarebbe autorizzato a chiedere quanto prenderebbe Benzema.

L’ingaggio di Ancelotti ricorda quello di Benitez. Higuain arrivò perchè fu venduto Cavani e l’argentino non aveva spazio al Real Madrid. Quando De Laurentiis è al principio di una rifondazione, prende un tecnico importante che può evitare il contraccolpo. Ancelotti è oggi un allenatore-manager, in quanto all’estero non c’è la figura del direttore sportivo che svolga mercato. Sarà il tecnico che detterà le linee mantenendo gli standard di Sarri con la differenza che dovrà vincere”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.