RILEGGI LIVE Serie A, Napoli-Spal 1-0: game over al San Paolo

allan

Termina 1-0 la gara tra Napoli e Spal. Azzurri cattivi nei primi 15 minuti di partita, dopodiché ritmi bassi e un Napoli cinico che riesce ugualmente a portar e acasa tre punti importanti.

45’+5′ – Arriva il triplice fischio del direttore di gara. E’ game over al San Paolo

45’+4′ – Insigne conquista una punizione importante, secondi preziosi conquistati.

45’+2′ – Azione di Mertens, che apre a destra per l’inserimento di Rog che va al tiro da posizione defilata, palla fuori dallo specchio.

45’+1′ – Ha ancora energia Allan che entra in area e prova il cross, palla deviata in angolo. Gli azzurri preferiscono gestire palla e tornano dietro dal corner.

45′ – L’arbitro concede 5 minuti di recupero

44′ – Terzo ed ultimo cambio per il Napoli di Sarri: dentro Diawara fuori Jorginho;  Sarri all’ex Bologna: “Mi raccomando usa la testa”, sorriso del centrocampista azzurro

43′ –  La Spal ci prova con il lancio lungo verso Floccari, palla sul fondo

41′ – Arriva un altro cambio tra le linee azzurre: fuori Callejon, dentro Rog. Sostituzione che sorprende.

39′ – Ammonito anche Salamon, intervento duro su Insigne. Jorginho batte la punizione, scodellata dentro che viene messa in calcio d’angolo dalla difesa della Spal.Corner battuto male da Mario Rui, palla direttamente sul fondo

37′ –  Ammonito Costa, intervento in ritardo in scivolata su Callejon.

36′ – Ultimo cambio nella Spal: fuori Antenucci, entra Paloschi.

35′ –  Grande azione di Insigne lanciato in velocità, salta due uomini e va al tiro, palla fuori in soffio.

33′ – Si fa vedere il nuovo entrato Floccari, che prova il tiro per due volte, in entrambe le occasioni ribattuto, palla in angolo.Sugli sviluppi del corner ci prova Schiattarella, palla ribattuta.

32′ –  Mertens ad un passo dal 2-0. Palla che sfiora il palo e tocca l’esterno della rete.

31′ – Ammonito Felipe. Fallo al limite dell’area su Mertens lanciato verso l’area, punizione molto pericolosa per il Napoli.

29′ – Altro cambio per la SPAL: fuori Grassi dentro Floccari. Semplici ora prova una Spal più offensiva alla ricerca del pari. Adesso la formazione ferrarese gioca con un 3-5-2 puro con due punte centrali.

25′ – Primo cambio tra le linee del Napoli: fuori proprio il capitano,molto nervoso con l’arbitro, al suo posto Piotr Zielinski

22′ – Scontro tra Mario Rui e Lazzari: punizione dalla destra pericolosa per la Spal. Sugli sviluppi del calcio piazzato, Antenucci va al tiro, palla che finisce alta.

20′ – Proteste di Hamsik che chiede che venga annullato anche il cartellino giallo per l’esultanza, l’arbitro dice no: il regolamento non lo permette.

19′ –  Annullato il gol al capitano:iIl Var riporta il punteggio sull’1-0, c’era fuorigioco del capitano. 

18′ – Controllo del Var, posizione dubbia del capitano.  Ammonito Hamsik: il capitano durante i festeggiamenti ha rotto la bandierina.

17′ – GOL!  Allan recupera palla poi per Hamsik e poi Mertens va al tiro. Palla ribattuta che finisce di nuovo ad Allan che mette al centro per Hamsik che di testa fa 2-0.

15′ – Arriva il primo cambio tra le file della SPAL: fuori Dramé dentro Costa

14′ – Jorginho recupera un ottimo pallone sulla trequarti e lancia Mertens che da posizione defilata cerca il primo palo, Meret attento chiude in angolo. Lo stesso portiere della Spal blocca il pallone sul pallone messo al centro dalla bandierina.

13′ – Lunga azione della Spal che prova ad offendere soprattutto sul lato destro, prezioso il lavoro difensivo di Insigne.

12′ – I due allenatori preparano i primi cambi:  Semplici fa scaldare Floccari, nel Napoli si muove invece Zielinski.

11′ – Callejon prova il tiro da lontano, palla che finisce fuori senza problemi per Meret.

10′ – Buona idea di Hamsik per Callejon forse troppo altruista: invece che il tiro al volo, mette subito al centro dove non c’era nessuno, gli attaccanti azzurri erano andati tutti in avanti.

9′ – Si fa vedere Kurtic, conclusione da fuori murata dalla difesa del Napoli.

8′ – Napoli che resta all’attacco, ma la Spal è sempre più rintanata nella sua area e ordinata nella sua fase difensiva. Arrivano le prime indicazioni dalla panchina, Sarri vuole ritmi più alti e più cattiveria da parte dei suoi.

6′ – Napoli ancora all’attacco: Hysaj si propone sulla destra, Dramè chiude in angolo, è il quinto per gli azzurri. Meret esce e allontana il pallone sul traversone dalla bandierina.

3′ –  Cross di Allan al centro ma la squadra ospite chiude in calcio d’angolo. Nulla di fatto dal corner battuto corto dal Napoli.

1′ – Ci prova subito la SPAL  con il lancio lungo verso Antenucci, Reina fa sua la sfera.

16:05 – Si riparte al San Paolo.

16:03 – Le due squadre rientrano in campo con gli stessi 22 del primo tempo.

15:49 – Arriva il fischio del direttore di gara che manda tutti a prendere un thé caldo. Termina 1-0 la prima frazione di gara.  Dopo il primo quarto d’ora il Napoli ha calato il ritmi e chiude la prima frazione avanti solo di un gol, ma per quanto prodotto avrebbe meritato comunque un vantaggio più ampio.

45′ – Concesso 1 minuto di recupero. 

44′ – Immediata risposta del Napoli con il capitano che cerca ancora la porta da fuori, stavolta la mira è buona, ma Meret si distende e riesce a respingere.

42′ – Si fa vedere la Spal: Dramè muove bene dalla sinistra, palla per Antenucci che non trova lo spazio per il tiro. La palla finisce a Viviani che scarica un gran tiro da fuori, palla centrale bloccata da Reina.

40′ – Ammonito Kurtic per un intervento falloso su Callejon, che resta per qualche secondo a terra dolorante. Punizione dai trenta metri sul lato destro per il Napoli.

39′ – Insigne riceve sulla sinistra, si accentra e prova il tiro. Ribattuto.

37′ – Scontro aereo tra Salamon e Mertens, un po’ di dolore alla testa soprattutto per il difensore della squadra in maglia rossa con inserti bianchi che però può proseguire a giocare.

36′ – Lancio con il contagiri di Jorginho per Mertens che mette palla a terra in area, ma viene fermato molto bene da Salamon.

34′- Hamsik prova a lanciare Mertens, palla troppo lunga che finisce sul fondo. Buona occasione, peccato per il passaggio sbagliato dal capitano. In questi minuti un Napoli dai ritmi più compassati

31′ – Napoli dai ritmi più bassi ma sempre padrone del campo, gestendo il pallone e con improvvise accelerazioni che mandano in tilt la difesa della Spal, ora  meno timida che in avvio gara.

30′ – HAMSIK! Ci prova ancora il capitano da lontano, palla alta non di molto.

28′ – Velocissima ripartenza del Napoli che con tre passaggi porta Mertens al tiro in area, palla murata dalla difesa della Spal.

25′ – Mertens mette al centro per Callejon sul secondo palo, bravissimo Meret che esce e anticipa lo spagnolo; l’azione prosegue e Mario Rui va al tiro da lontano, palla fuori dallo specchio.

23′ – Altro inserimento di Allan, lanciato da Mertens, stavolta chiude la difesa della Spal in calcio d’angolo.

21′ – Aumenta il pressing della Spal, palla recuperata da Viviani e lancio in profondità per Antenucci, Reina esce e fa suo il pallone.

19′ – Si propone Lazzari sull’ala destra e punta Mario Rui che lo stende. Punizione dal lato destro pericolosa per la Spal.

18′ – Si fa vedere la SPAL nella metà campo del Napoli, ma la retroguardia azzurra fa buona guardia e senza difficoltà ripartono gli azzurri. Ci prova Hamsik con un tiro da fuori, palla di poco sopra la traversa.

17′ – Qualche problema al ginocchio destro per Callejon, che però continua a giocare. Non dovrebbero esserci troppe difficoltà a continuare per lui.

14′ – SPAL inerme in questo primo quarto d’ora di gioco, solo Napoli in campo: un gol, un palo e altre due buone occasioni per Insigne e Callejon.

12′ –  Ci prova Koulibaly, che salta un uomo, triangola con Mertens e va al tiro, palla fuori non di molto

9′ – Napoli ad un passo dal raddoppio con Callejon: cross al centro di prima di Hamsik perfetto per lo spagnolo che va al volo, Meret si supera e respinge.

7′ – Partenopei ancora all’attacco con Insigne che continua a cercare la porta, conclusione deviata in calcio d’angolo. Corner battuto corto e sciupato dal Napoli, che però continua a tenere palla.

6′ – GOOOOOOOOLLLLL! Giro palla fantastico del Napoli, con tocchi di prima nello stretto meraviglioso. Allan per Mertens, che dà a Callejon che restituisce per Allan che entra in area e davanti a Meret fa 1-0. 

3′ – PALO DI INSIGNE! Il talento di Frattamaggiore recupera palla e scambia con Mertens. Conclusione a giro dalla sinistra di Lorenzhino, palla deviata da un difensore della Spal che finisce sul palo e poi tra le braccia di Meret.

1′ – Subito pericoloso Insigne: Hamsik recupera palla e imbecca per il numero 24 azzurro che prova a metterla sul secondo palo, palla a lato di poco. Appostato lì vicino c’era Mertens che non è riuscito a deviare in rete il tiro-cross.

15:02 – Fischio d’inizio al San Paolo, sono gli emiliani a giocare il primo pallone

15:01 – Scambio dei gagliardetti tra i capitani, Hamsik e Antenucci

14:57 – Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco

14:50 – Napoli e Spal rientrano negli spogliatoi. Leggera foschia al San Paolo in una giornata molto fredda

14:40 – Squadre in campo per il consueto riscaldamento pre-partita

FORMAZIONI UFFICIALI – 

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne –  All. Sarri

SPAL (3-5-1-1): Meret; Salamon, Felipe, Vicari; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Grassi, Dramè; Kurtic, Antenucci – All. Semplici

Arbitro: C. Gavillucci

Gentili lettori e lettrici di Napolipage.it benvenuti alla diretta testuale di Napoli-SPAL, gara valida per il venticinquesimo turno di Serie A.

Caccia alla ventunesima vittoria in questa stagione e caccia al record di nove vittorie consecutive per gli uomini di Maurizio Sarri. Torna in prima linea Dries Mertens, al rientro dopo il turno di squalifica in Europa League, straordinario finora il 2018 del belga con 5 gol nelle ultime 4 gare di campionato, sopperendo anche al momento di scarsa precisione di Insigne, fermo invece al gol alla Sampdoria prima di Natale, anche se le prestazioni di livello non sono mai mancate. Considerando anche il rientro di Albiol ed il ritorno in regia di Jorginho, il Napoli ritrova l’ossatura chiave del Sarrismo.

CONDIVIDI