LIVE Milan-Napoli, pre-partita: partenopei schierati con un tridenti super-offensivo

FORMAZIONI UFFICIALI: tridente “mascherato” per gli azzurri, con Insigne che verosimilmente andrà ad allargarsi per comporre il 4-4-2, con Callejon sull’altra fascia. Nessun incontrista in mezzo, Ancelotti se la gioca con la qualità di Fabian e Zielinski, una scelta molto interessante.

In casa Milan, come da attese, non c’è Piatek dal primo minuto: se sarà esordio, sarà durante la gara, dal primo minuto ci sarà invece Cutrone.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Cutrone, Calhanoglu – All. Gattuso

A disposizione: Donnarumma, Plizzari, Laxalt, Abate, Conti, Bertolacci, Mauri, Montolivo, Piatek, Castillejo, Borini. 

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Fabian, Zielinski, Insigne; Mertens, Milik –  All. Ancelotti.

 A disposizione: Meret, Karnezis, Ghoulam, Maksimovic, Luperto, Hysaj, Hamsik, Verdi, Diawara, Verdi, Ounas.

Gentili lettori e lettrici di Napolipage.it buonasera e benvenuti alla diretta di Milan-Napoli, gara valida per il secondo turno del girone di ritorno di Serie A, e prima delle due sfide contro la squadra di Gattuso.  Match tutt’altro che semplice per gli azzurri, considerando che il Milan, nonostante il KO in Supercoppa, è in un buon momento con la testa al quarto posto che, non ha intenzione di mollare, specie dopo averlo raggiunto. Tra l’altro la squadra di casa è reduce dalla vittoria col Genoa (seconda di fila in serie A, considerando quella con la Spal prima della sosta) ed ha mantenuto la porta inviolata in quattro degli ultimi sei incontri di campionato, tanti clean sheets quanti quelli raggiunti in addirittura nei precedenti 26.

I precedenti assoluti sorridono ai rossoneri (54 vittorie, 45 pari e 42 ko) ed a Milano i numeri diventano ancora più netti con soltanto 14 vittorie azzurre contro le 32 del Milan. Negli ultimi anni però le statistiche sorridono al Napoli: tre successi nelle ultime cinque trasferte mentre nelle 19 precedenti gare esterne contro i rossoneri non aveva mai vinto.

CONDIVIDI