Le ultime dal quartier generale di Mihajlovic

Dopo il successo in trasferta contro la Lazio sul campo dell’Olimpico il Torino ospiterà il Napoli di Sarri. La sfida di sabato, in programma alle 18 sarà un’occasione più unica che rara per fare bene anche contro la potenza partenopea. Sedici punti dividono le due squadre. Punti che evidenziano l’evidente superiorità degli avversari.

L’ultima volta, il 14 maggio di quest’anno, i granata erano stati travolti dalla valanga azzurra. Partita finita per 0 a 5, con tre gol firmati da Mertens, Callejon, Zielinski in soli sei minuti. Giornata che, di fatto, decretò la fine di un campionato alquanto altalenante.

Sabato sarà necessaria una svolta. Mihajlovic può contare sull’ottima prestazione registrata nella sfida precedente. Gli ottimi spunti ci sono stati e questo fa sperare in bene. Berenguer ha stupito e il ritrovato Burdisso, ormai, è diventato la certezza della squadra.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale