Koulibaly diverso da Cavani e Higuain, lo abbiamo capito da una cosa!

koulibaly
Napoli's kaliodou Koulibaly jubilates after scoring the goal (0-1) during the Italian Serie A soccer match Juventus FC vs SSC Napoli at Allianz Stadium in Turin, Italy, 22 April 2018 ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

Puoi parlarci del tuo Napoli? “Credo di essere arrivato al posto giusto, al momento giusto. A Napoli le persone vivono di calcio, i miei vicini non parlano d’altro. Quando cammino per strada, anche le vecchiette vengono a chiedermi se vinceremo la prossima gara. Se qualcuno vuole la definizione di passione, deve venire a Napoli”.

Sei sotto contratto con gli azzurri fino al 2021. Che effetto ti fa leggere che il PSG ti vuole e che il tuo cartellino costa più di 100 milioni? “Non so se valgo 120, 50 o 60 milioni, ne rido con i miei amici. Un senegalese da 120 milioni… (ride, ndr). Questo dimostra solo una cosa: il lavoro paga, e nella vita bisogna tener duro. E dimostra, inoltre, che il Napoli ci tiene a me. Meglio essere amati in un posto, piuttosto che odiati altrove. Sono tranquillo, so che a Napoli la mia famiglia sta bene e i miei genitori sono felici di vedermi in azzurro. Vedremo cosa accadrà”.

da tuttonapoli. Noi aggiungiamo. Kalidou dimostra quanto, spesso, l’uomo prevale sugli interessi. Può anche andar via, ma non ha puntato i piedi come fecero Cavani, Higuain… no, lui è il miglior difensore del mondo e dice “se resto sono felice”.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale