Giaccherini: “A Napoli mi aspettavo di più, non ero ben visto e non so perchè…”

giaccherini chievo

L’ex centrocampista del Napoli, Emanuele Giaccherini, si è trasferito al Chievo in questa sessione invernale del mercato, e ha rilasciato alcune dichiarazioni nella conferenza stampa di presentazione, queste alcune sue parole sulla sua esperienza in azzurro:

“A Napoli sinceramente mi aspettavo di giocare di più, però c’è stato un momento della mia carriera dove non sono stato ben visto. Non me lo riesco a spiegare nemmeno io cosa sia successo. Il Chievo è la società che più mi ha voluto. Mi ha factto capire che mi voleva a tutti i costi e parlando con mia moglie abbiamo deciso insieme di venire qui.

Ho visto nelle parole del mister e del presidente la voglia di vedermi giocare in campo con questa maglia, per questo ho deciso di accettare quest’offerta. Ho parlato con alcuni compagni e mi hanno tutti consigliato questo club. Magari spero di finire qui la mia carriera e credo di poter dare ancora tanto, non sono vecchio e spero di fare altri tre anni a questi livelli.

Nazionale? C’è sempre una speranza ma il mio cammino ora è difficile che riprenda con la nazionale, si vuole dare maggiore spazio a giovani emergenti. È logico che sia un obiettivo, ma al momento ho altre priorità. Ho riposato tanto in quest’anno e mezzo e ho guadagnato due anni di carriera, voglio riprendere a giocare anche se non sono in ritmo partita”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.