Feyenoord-Napoli, porte aperte per Ounas e non solo

Giorni di fuoco in casa Napoli: usciti a testa bassa dal San Paolo nel big match contro la Juventus, gli uomini di Maurizio Sarri, ancor prima di metabolizzare la prima sconfitta dopo innumerevoli esiti positiva, hanno dovuto preparare la gara contro il Feyenoord, valida per l’ultima giornata di questa fase a gironi di Champions League, e di delicata importanza poiché chiave per la qualificazione agli ottavi.

Per la trasferta in Olanda in Napoli dovrà fare a meno di Lorenzo Insigne, di fatto lo scugnizzo è fuori a causa di un affaticamento muscolare che, certamente, non ha fatto gioire il tecnico toscano che, preferisce tenerlo a riposo in vista della sfida contro la Fiorentina, valida per il 16esimo turno di Serie A e altrettanto importante in ottica classifica.

Così in Olanda potrebbe esserci spazio per qualcun’altro al di furi dei titolarissimi, lo riferisce l’edizione odierna de Il Corriere dello Sport: “In difesa si cerca di non caricare di minutaggio Albiol, che si alterna a Chiriches, però c’è anche la tentazione di far rifiatare Mario Rui: si riscalda Maggio.

Il centrocampo sarà in regno di Diawara con Allan a destra e Hamsik a Sinistra. In attacco potrebbe accomodarsi Zielinski, in lieve vantaggio rispetto a Giaccherini ed Ounas.

Insomma, contro il Feyenoord potremmo vedere un Napoli rivoluzionato, per quel che l’organico permette.

CONDIVIDI