Fabian Ruiz è un mostro: ora i quotidiani lo esaltano ma qualche mesa fa lo definirono un “pacco”

fabian ruiz

Fabian Ruiz è stato per distacco, ieri, il migliore in campo contro la Lazio. (ALLAN-PSG, SPUNTA UNA CONFESSIONE DI ANCELOTTI FATTA A ZAZZARONI)

La sua prestazione ha convinto tutta la stampa che lo premia nelle pagelle.

Gazzetta dello Sport 7: “Prende la squadra in mano con grande personalità. Lo trovi dappertutto: in copertura come sotto porta. Di sinistro colpisce una traversa”

Corriere dello Sport 7,5: “Come farà a non banalizzare mai un’azione? Non fa un passaggio, anche uno solo, scontato. Eppure non cerca mai il difficile, cerca (e trova) quello che i centrocampisti normali non riescono a pensare. Fa paura quando centra il palo con un sinistro terrificante”

Tuttosport 7,5: “E’ sempre al centro del gioco, lo manovra e in questa porzione di campo si esalta. Colpisce anche un palo”

Il Mattino 8: “Altro che tremori della gioventù: comincia fiero poi scalda il motore e non sbaglia un movimento, aumentando la protezione della squadra e la sicurezza. Inzaghi non lo sottovaluta e prova a mettergli pressione con Parolo e Leiva. Quando c’è da fare diga e da soffrire, lo spagnolo è imperiale. Strappa palloni fino all’ultimo secondo”

Tuttonapoli 7,5 – “Da centrale, nel vivo del gioco, domina la partita. Mai una giocata banale, saltando avversari e trovando varchi e corridoi che nessun altro giocatore in campo riesce a vedere. Straordinario anche negli inserimenti, quasi buttando giù il palo. Puntuale anche in fase difensiva, tranne l’azione del gol in cui viene trovato l’uomo alle sue spalle”.

CONDIVIDI
Laureando in giurisprudenza con la passione del giornalismo sportivo. Innamorato di Napoli e del Napoli, si pone con la scrittura l’obiettivo di raccontare il calcio in tutte le sue sfaccettature.