Deulofeu all’esordio con il Watford: gol più rigore procurato e gli anti-Napoli godono. Noi dobbiamo…

Deulofeu

“Younes si poteva portare a Napoli a gennaio, si trattava di un’ottima operazione di calcio e poteva essere anche una soluzione immediata, ma non so perché non sia arrivato subito. Ieri ho visto anche segnare Deulofeu che è capace di impattare nelle partite in pochi minuti e per il Napoli che non cercava un titolare era perfetto perché parliamo di un giocatore capace di imporre subito la sua velocità.

Mancano 15 partite alla fine del campionato, ma la prossima è già un match decisivo che può dire qualcosa. Quando mancano così tante partite non sai dove puoi perdere punti, ma Napoli-Lazio è una di quelle partite fondamentali. All’andata la Lazio stava facendo benissimo, poi gli infortuni condizionarono la gara.

Non sono molto convinto che ci saranno grandi panchine disponibili a fine stagione o comunque più importanti di quella del Napoli. Le squadre di vertice italiane sono più forti di quelle inglesi, City a parte, sono fatte meglio per cui non credo sia così certo l’addio di Sarri, anzi credo proprio che resterà”. 

Lo ha detto Bucciantini a Radio Crc. Ha ragione quando parla di Deulofeu, il rimpianto di non averlo visto a Napoli è alto, dobbiamo riconoscerlo, ma non dobbiamo dar adito agli “antinapoli” che si celano tra noi di poter metter bocca sul mercato azzurro. Già ci sono parecchi nemici in casa, chi vuole il bene degli azzurri deve fare fronte comune.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale