De Magistris risponde alle accuse di De Laurentiis: “250 milioni buttati? Poi ci farete i…”

de laurentiis de magistris

Le polemiche tra il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, e il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, non sono finite.

Infatti dopo la cena di ieri sera a Villa D’Angelo con tutta la squadra, il presidente ha rilasciato una lunga intervista a Il Mattino dove ha parlato proprio del sindaco e della gestione del San Paolo, queste le parole di De Laurentiis:

“Sembra essere la città di nessuno, abbandonata a se stessa. Lo si capisce come si sono spesi dei soldi in maniera inutile per il San Paolo. Ben 4 milioni presi dalle Universiadi per rifare la pista di atletica per due settimane di gare è assurdo!

Dovrebbero toglierla e far avvicinare i tifosi al campo. Cantone dovrebbe opporsi ma non fa niente. Io sto cercando dei terreni fuori da Napoli per costruirmi uno stadio mio, sono stanco di discutere con questa amministrazione. Quando vedo De Magistris allo stadio lo saluto come un vecchio amico, ma non come mio sindaco. Spendere 250 milioni dello stato per le Universiadi è assurdo, quando poi la gente fatica ad arrivare a fine mese…”

A queste parole è seguita la risposta del sindaco De Magistris sulla web tv del Comune: “De Laurentiis? Non c’è bisogno di fare polemiche, la squadra va sostenuto anche nei momenti difficili. Non voglio inserirmi in queste polemiche, continuiamo a fare i fatti come la ristrutturazione dello stadio, e sono sicuro che piacerà a molti. Speriamo di vincere lo scudetto, sia come squadra che come città”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.