Cruciani contro alcuni tifosi della Juve: “Chi ha detto queste oscenità è un poveretto”

Giuseppe Cruciani, giornalista, ha scritto sull’edizione odierna di Libero la sua idea su quanto accaduto durante Atletico-Juve. Ecco le sue parole:

“Non so cosa abbia portato il bravissimo Fabrizio Bocca, su Repubblica, uno di solito poco incline al politicamente corretto, a definire ‘troglodita’ Simeone per l’esultanza col pene in mano e, ancora, ieri ho sentito su Sky un commentatore e telecronista con i controcazzi (sì, lo scrivo apposta proprio così), Riccardo Trevisani, sostenere che il Cholo ‘ha fatto una cosa oscena’. Sussulti di perbenismo.

Ma di osceno e troglodita in questa storia di meravigliosa adrenalina calcistica ci sono solo quei poveretti che hanno augurato il cancro alla figlia appena nata. Invece, lo dico agli juventini tutti, dovreste amarlo quest’uomo. E alla fine applaudirlo il 12 marzo a Torino, comunque vada”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.