Criscitiello: “Siamo tutti napoletani fino a maggio” ma i tifosi non la prendono bene

Michele Criscitiello

Michele Criscitiello, direttore di Tuttomercatoweb, e conduttore di Sportitalia, nonchè noto tifosi dell’Avellino, ha ammesso nel proprio editoriale di tifoare il Napoli per lo scudetto, ma i tifosi azzurri sui social prendono le distanze e criticande le sue dichiarazioni, anche perchè il suo personaggio non suscita grande simpatia verso i tifosi da tempo, queste però le sue parole:

Sapete che vi dico? Fino a maggio, tranne gli juventini, siamo tutti napoletani. Adesso chi legge starà pensando… “Scemo parla per te, io Napoli la odio e non voglio che vinca nulla”.

Certamente l’Inter ci crede e fa bene perché quest’anno può provare il blitz, la Juve naturalmente si sente ancora la più forte e anche la Roma sogna lo scudetto ma è utopistico pensare alla vittoria del campionato già al primo anno dell’era Di Francesco.

Il Napoli può farcela e, lasciatemelo dire, anche se non sono un tifoso del Napoli, sarebbe bello che vincesse il campionato lo vincesse una squadra nuova con una piazza pronta a far festa per i prossimi 10 anni.

Gli ultimi campionati italiani sono passati in cavalleria perché se vince la Juventus è naturale come andare a fare la spesa il sabato pomeriggio. Sarebbe anche giusto uno scudetto a Napoli, testimonianza di costanza e programmazione da quando è arrivato Sarri“.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.