C’è ancora da migliorare. Da tanti tifosi azzurri la denuncia nei confronti di altri tifosi

posti in piedi

Ieri pomeriggio alle 18, allo stadio San Paolo, si è tenuta la prima partita stagionale del Napoli in campionato contro la Sampdoria, partita che è stata vinta grazie alla doppietta di Mertens, con un gol per tempo.

Tra le tante novità non solo i giocatori arrivati dal mercato e che i tifosi azzurri sono arrivati copiosamente ad ammirare, ma anche uno stadio rinnovato e rimesso a lucido, dal campo e la pista atletica, passando per spogliatoi (anche qui tante polemiche) e sediolini.

In molti avevano minacciato di rubare i nuovi sediolini dello stadio come protesta nei confronti della gestione dello stadio in questi ultimi anni, ma fortunatamente nulla è accaduto. Però tantissimi tifosi si stanno lamentando sui social denunciando una situazione che va avanti da anni e che non permette di godersi la partita comodamente.

Infatti da anni durante la partita vi si sta in piedi sui sediolini per guardare il campo, questo perchè le prime file, spesso ultras, per supportare la squadra si alzano proprio sui sediolini ad intonare cori, quindi gli spettatori retrostanti sono costretti anche loro ad alzarsi, fino a far alzare quindi tutti.

Con i nuovi sediolini si sperava che questo non avvenisse più, per tenere maggiore cura dello stadio rimesso a nuovo e non riportarlo in fretta ad uno stadio pietoso, dove i sediolini sono stati spesso tenuti in maniera becera. Da qui la lamentela di tanti tifosi sui social, la società aveva promesso provvedimenti per questo e anche per chi non rispettava i posti numerati (altro gravoso problema per chi va allo stadio, dato che nessuno li rispetta), chissà se qualcosa verrà fatto, noi lo speriamo.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.