Bufera Giacomelli, guardate cosa si scopre su di lui sui social! Rischia grosso ora

lazio giacomelli immobile

Quel Lazio-Torino di circa 10 giorni fa non è ancora finito per l’arbitro Giacomelli. Infatti ora la Procura della Federcalcio sta decidendo se aprire o meno un procedimento sul suo conto.

In particolar modo, dopo la partita, sui social si sono diffuse delle foto che potrebbero riguardare il profiolo ufficiale facebook di Giacomelli, che però si presenta con un altro nome ovvero Jack O’Melly.

Sfogliando tra le vaire foto se ne nota una addirittura con Francesco Totti e questo ha fatto infurirare tutti i tifosi della Lazio. L’attenzione di Pecoraro si concentra però sulla violazione dell’articolo 40 che vieta la partecipazione da parte degli arbitri a gruppi di discussione online come social, blog e forum in maniera anonima e sotto nomi fittizi o nickname.

Rischia così due cose, ecco quanto riporta il Messaggero nella sua edizione odierna:

“Nel primo caso come normale conseguenza verra’ aperto un procedimento in primis per stabilire se realmente quel profi lo facebook appartenesse a Giocomelli o meno. Appurato questo si procedera’ ad una eventuale sanzione. Nel secondo caso, situazione molto piu’ realistica, invece sara’ la stessa Associazione italiana arbitri a prendere provvedimenti. Ma non e’ solo la procura che si sta muovendo.

Ci sarebbe anche un pool di avvocati romani pronti per una class action contro lo stesso arbitro di Trieste. Quello che verrebbe contestato all’arbitro da tifosi e azionisti rappresentati dagli stessi legali e’ la responsabilità professionale. Ossia il mancato adempimento dell’incarico affidatogli che ha cagionato un danno. Il tutto è gia’ stato avviato (notifica oggi dell’atto?) ma da capire ancora come potra’ evolversi il tutto”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.