Il resoconto dopo 45′: Benevento fumoso poi Mertens imita Maradona e Insigne replica Totti

MERTENS

Il Napoli chiude in vantaggio la prima frazione di gioco, ma non sembra brillante come invece ci si aspettava. Lo spettacolo sta lasciando spazio al cinismo, e questo accade con grande regolarità in casa azzurri.

Bene il Benevento che sia in avvio di gara che in chiusura di tempo si fa vedere e si rende pericoloso in più circostanze. La prima occasione è di Guilherme, l’ultima è di Djuricic che a tu per tu con Reina mette fuori di piatto, ma il tiro era quasi a botta sicura.

In mezzo un gol del Napoli, e che gol! Mertens dipinge un arcobaleno nel cielo sannita, un perfetto lob a spiazzare portiere e difensori avversari. Il Napoli però deve essere più cinico, deve chiudere subito la gara a inizio ripresa. Si registra anche una traversa poetica di Insigne. Cucchiaio alla Totti.

Sintetizziamo così: acuti beneventani, tuoni napoletani.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale