Balotelli-Napoli, Raiola apre ad Adl: le sue parole lasciano intendere che…

“Balotelli è tra le punte più forti al mondo, poi qualcuno ha pensato di potersi qualificare anche senza Mario…E’ un suo diritto, siamo in un paese democratico”. Parte con una stoccata a Giampiero Ventura, l’intervento di Mino Raiola, che ha parlato con i giornalisti presenti nel corso di Football Leader. “Chi ha in testa un progetto ambizioso può fare un grande affare con Balotelli, ormai la scusa del ‘comportamento’ non vale più, perchè negli ultimi due anni ha dimostrato la sua maturità. L’arrivo di Ancelotti può spalancargli le porte? Devi chiederlo a Carlo. Il Napoli in attacco ha quattro giocatori che occupano questa posizione. Oltre Insigne, però, nessuno è forte come Balotelli. Sta a De Laurentiis decidere se vuole rinforzare la squadra o meno. Ancelotti può portare top player? Il suo ‘marchio’ è indiscutibile. Il Napoli ha fatto una scelta coraggiosa, Sarri si è fatto apprezzare in tutto il mondo. Carlo è un ‘usato’ sicuro, ha grandi stimoli. Si sente ancora un allenatore forte, perchè sa che è una piazza che pretende tanto”.
Il premio? “Tra i premiati ci sono state personaggi che mi hanno insegnato tanto e quindi sono molto orgoglioso di ricevere questo premio”. 
Donnarumma? “Bisogna rispettare i tifosi, soprattutto quelli intelligenti. Gigio rimane a vita al Milan. E’ ironia? E’ una parola che non conosco”.
Insigne è pronto per essere capitano del Napoli? “Il Napoli è pronto ad avere Insigne come capitano? Non si può amare un calciatore un giorno ed odiarlo quello successivo, troppo amore fa male”. 
Incontro con De Laurentiis? “Se ha voglia di vedermi, io sono qui a disposizione…”

Fonte TuttoNapoli

CONDIVIDI
Laureando in giurisprudenza con la passione del giornalismo sportivo. Innamorato di Napoli e del Napoli, si pone con la scrittura l’obiettivo di raccontare il calcio in tutte le sue sfaccettature.