Ancelotti parla col cuore: “Tanta preoccupazione e amarezza, perciò ho detto quelle cose”

ancelotti

Durante la conferenza stampa, l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, ha voluto fare delle precisazioni riguardo alle polemiche che sono scaturite dopo la sua “lamentela” riguardo alle condizioni del San Paolo, in particolar modo degli spogliatoi, queste le sue parole:

“Condizioni del San Paolo? Stanno procedendo, domani speriamo sia tutto apposto. La mia è stata una esternazione fatta col cuore, c’era e c’è ancora un po’ di preoccupazione. Al Napoli spettano gli arredi, dovevano esserci consegnati il 31 agosto. E se ci riduciamo al 10 settembre uno si preoccupa, da qui la mia amarezza e delusione. Lo stadio è stato rimodernato e rinnovato, credo che la città meriti uno stadio all’altezza. Domani avremo uno spogliatoio nuovo, potevamo anche non ridurci all’affanno con l’ultimo giorno di lavori. I giocatori che giocheranno si spoglieranno bene, dai”

Poi il mister azzurro manda una frecciatina all’assessore Borriello: “L’assessore Borriello si dice dispiaciuto? Se il Napoli prende sette gol non piace a nessuno, sono contento non piaccia nemmeno a lui. Ma non piace nemmeno che gli spogliatoi non siano in ordine ad un giorno dalla partita (sorride, ndr)”

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.