Ancelotti fa capire adora che Llorente, sentite cos’ha detto. Milik deve preoccuparsi?

llorente

Durante la conferenza stampa in vista della partita contro la Sampdoria, l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, ha parlato dell’attuale situazione “attaccanti” visto che Milik è stato infortunato in queste ultime settimane e dell’arrivo negli ultimi giorni di mercato di Fernando Llorente che a quanto pare è stato fortemente voluto dal mister, ecco le sue parole a riguardo:

“Llorente? Ha dimostrato grande serietà e professionalità, è in ottime condizioni. Se potrei schierarlo per novanta minuti? Io dico di sì, dipende da ciò che faccio: li potreste giocare anche voi, se vi chiedessi di stare fermo in mezzo al campo. Dipende da ciò che viene chiesto ad un calciatore: ad uno dissi che non lo vedevo in condizione, mi disse ‘dipende da ciò che mi chiede’. Non mi piace dire che un giocatore non può giocare novanta minuti: Fernando è a disposizione, non vi meravigliate se magari giocasse dall’inizio e non facesse tutti i novanta minuti” .

Ecco invece cos’ha detto riguardo alle attuali condizioni fisiche dell’attaccante polacco: “Milik? Il problema al retto addominale è sparito, la sua condizione è buona: il suo infortunio gli ha permesso di lavorare fisicamente, parlerò con lui ma è recuperato” .

Da queste parole sembra proprio che Llorente possa avere una chance di partire da titolare dal primo minuto contro la Sampdoria, con un Milik recuperato ma forse non ancora al 100%. Tra l’altro sembra proprio che Llorente sia stato voluto fortemente da Ancelotti, così come ha dichiarato proprio il presidente De Laurentiis e questo potrebbe far pensare che se lo spagnolo dovesse ingranare in azzurro con prestazioni fin da subito convincenti, allora Milik deve iniziare seriamente a preoccuparsi.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.