Altro che sarrismo, oggi “la rivoluzione parte dal palazzo”

ancelotti

Copio dalla pagina Facebook: “Ancelottismo – gioia e restaurazione”

#Ancelotti ha un senso compiuto se #ADL saprà assecondare le sue richieste sul mercato. Se non lo farà darà definitivamente ragione a chi lo chiama #pappone. Ancelotti ha un senso se esiste un cambio di registro nell’ottica societaria.

Il Napoli non vincerà mai un cazzo se non troverà il modo di farsi rispettare nelle giuste sedi. Quello che è successo quest’anno non si dimentca e nessun nome (neanche #Messi o #CristianoRonaldo ) può gettare fumo negli occhi! Se Ancelotti serve come specchietto per le allodole, il presidente si mostrerà ancora una volta meschino. #Napoli merita rispetto. Tornando alla questione tecnica, #Sarri era arrivato a un bivio, il ciclo è finito. Non giriamoci intorno. Bisogna ripartire da zero. Sarri sa che non si poteva andare avanti insieme. La verità che dovete ingoiare, cari “compagni”, è una sola… che vi piaccia o meno: Sarri è un grande allenatore, un maestro di campo (fermo restando che anche sul campo ha i suoi limiti). La vostra idolatria è da lobotomizzati. Sarri resta un pezzo di storia del Napoli al di là della mancata vittoria. Chi tocca Sarri tocca il Napoli.

Le sue trame di gioco sono impareggiabili, ma se sul rettangolo verde è un futurista, fuori dal campo è rimasto fermo all’interregionale. Non ha la forza di alzare la cornetta e chiamare giocatori di livello. E’ un solo, un duro e puro (e va apprezzato anche per questo). Se dopo il patto scudetto (finito male per l’italian robbery della “mafia” bianconera) bisognava ripartire da zero, Sarri sapeva di non avere le capacità di individuare giocatori giusti a rinforzare la squadra il termini di esperienza e qualità.

Il motivo è semplice. Sarri è un underdog, un outsider per natura, vive di campo, stop. Questo non basta per prendere il vostro fotuttissimo palazzo. Prendere Ancelotti significa diventare il “verme solitario”, significa divorarli dall’interno delle viscere come una tenia (dio del calcio permettendo che com’è noto… non ci vuole bene). Fottetevi voi e la vostra retorica rossa. Hasta la restauracion!

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale