Affare Allan, c’è un mezzo colpo di scena: le ultimissime

Carlo Alvino, noto giornalista TvLuna, ha rivelato tutte le ultime sul possibile passaggio di Allan al PSG:

“La posizione del Napoli è netta. Il club detta le condizioni e il PSG, se vuole portare Allan a Parigi, deve accettarle. Per la prima volta – riferisce il collega a Radio Kiss Kiss Napoli – oggi il Napoli scende dal piedistallo dei 120 milioni. Da questa mattina le mie fonti mi dicono che la trattativa è in atto perché il Napoli ha fatto un passo verso il PSG e il PSG ne ha fatto un altro verso il Napoli. L’operazione supera di gran lunga i 100 milioni di euro. Quando bisogna mettere d’accordo tante parti ci vuole il tempo necessario. Oggi anche Chiavelli lavora a quest’operazione e sappiamo bene che Chiavelli è il dottore della cassaforte. Quindi tutto mi fa pensare che ci si avvia verso la stretta finale.

Allan è un professionista esemplare, non pianta grane. I suoi agenti sono sempre a Castel Volturno. Allan non si allena perché la testa per allenarsi col Napoli non ce l’ha, ma questa è una mia supposizione: sono un malpensante e secondo me si tratta di un infortunio diplomatico. Tutto mi fa pensare che siamo agli sgoccioli per quest’affare.

L’operazione si concluderà con un costo del cartellino che meraviglierà un po’ tutti, perché oltre al costo del cartellino c’è anche un contratto di sponsorizzazione e contando anche questo si arriverebbe ad oltre 100 milioni. Mi piace fare un distinguo sul discorso sponsorizzazione. Si tratta di operazioni difficili perché viene invischiato perfino uno Stato. Stiamo parlando di un trasferimento che rimane nella storia del calcio italiano, di altissima finanza. L’operazione è alla stretta finale. Si sta lavorando in maniera frenetica perché il Napoli ha dato al PSG una deadline fissata per sabato e questo lo sa anche Allan stesso. Chi ci lavora sta provando a far conciliare tutte le posizioni. Se l’affare andasse in porto il Napoli avrebbe uno sponsor internazionale sulla maglia, non si tratta di una cosa di poco conto”.

CONDIVIDI
Laureando in giurisprudenza con la passione del giornalismo sportivo. Innamorato di Napoli e del Napoli, si pone con la scrittura l’obiettivo di raccontare il calcio in tutte le sue sfaccettature.