Da Cagliari stanno impazzendo: “Questa è una beffa, vi dico…è una beffa!”

Cagliari

Leggiamo da Tutto Cagliari

Il secondo tempo parte sulla falsariga di quanto avvenuto nella prima parte della gara: il Napoli tiene spesso palla ma non punge. Al 52° buona occasione per Mertens che dal limite conclude di poco alto sopra la traversa. Al 58° il Napoli ha la migliore occasione fino a quel momento ancora con Mertens che tenta di sorprendere Cragno sul primo palo: bravo il portiere del Cagliari a distendersi e a deviare in corner. Al 63° il Cagliari si porta sorprendentemente in vantaggio:

Barella libera splendidamente di tacco Pavoletti che incrocia col destro e trafigge Meret; è il classico gol dell’ex. La partita si accende e il Napoli va con decisione a caccia del pareggio. Al 66° gran botta di Zielinski, Cragno risponde; sulla ribattuta Mertens ribadisce in rete ma si trova in fuorigioco. Al 67° ancora Zielinski, Cragno è costretto a deviare sopra la traversa. Al 68° e al 73° sale in cattedra Milik, entrambe le conclusioni del centravanti polacco terminano però a lato.

All’80° miracolo di Cragno: servito al centro con un cross, Mertens gira di testa, il pallone sta per entrare in porta ma l’estremo difensore rossoblù lo devia sul palo con un grande intervento. Si gioca a una porta sola e all’85° il Napoli raggiunge il pari: traversone di Ghoulam per Mertens e l’attaccante belga, completamente smarcato, infila Cragno da pochi passi. Si arriva al 90°, l’arbitro assegna cinque minuti di recupero e nel finale succede di tutto. Al 93° il Napoli protesta per un presunto fallo di mano di Cacciatore, l’arbitro lascia proseguire. Un minuto dopo Chiffi, richiamato dal VAR, va all’on field review e assegna il calcio di rigore: il tocco di mano sarebbe avvenuto proprio sulla linea dell’area. Proteste dei giocatori del Cagliari: ne fanno le spese Cigarini che viene ammonito e Artur Ionita che riceve addirittura il rosso diretto. Allontanato dal campo anche Maran. Dagli undici metri Insigne spiazza Cragno: una beffa che fa davvero male.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale